A cura di Andrea Sergon

In questa pagina un riepilogo di tutte le figure di Rueda de Casino fatte fin’ora, con una minima spiegazione per ciascuna… giusto per favorire la loro memorizzazione!

Avviso! Alcune spiegazioni, per semplicità, sono spiegate dal punto di vista del cavaliere, dal momento che comunque è sempre lui a guidare.

FIGURA INIZIALE
L’inizio della Rueda: ci si mette in cerchio, a coppie, in posizione chiusa, con il centro della rueda alla sinistra dell’uomo. Si esegue la posizione iniziale che consiste in uno spostamento laterale, appena accennato sui quarti musicali (1, 3, 5, 7). All’1 i piedi si chiudono verso l’esterno rueda, al 3 si aprono, al 5 si chiudono verso l’interno rueda, al 7 si riaprono e così via.

SABOR
Questo nome me lo sono inventato io; se avete voi altre proposte migliori sono ben accette. E’ una piccola evoluzione della figura iniziale: si aggiungono dei passetti sull’123 e 567, delle piccole aperture laterali (ma senza girarsi di lato), continuando però il movimento ondulatorio della figura iniziale. Ancor meglio se si accenna anche il movimento delle braccia tipica della posizione chiusa. Complicato?! Naa… molto più facile a farsi che a dirsi!

DAME
Dile que no con la dama successiva (alla propria destra). Importante per la dama è fare 123 sempre sul posto, come un normale dile que no, sarà il cavaliere ad andare verso la dama, non viceversa.

DAME DOS
Dile que no con la dama 2 posizioni più avanti; i passi devono essere più lunghi e il 3° passo uomo, va fatto incrociato dietro, sempre verso la dama, non sul posto.

DAME CON LA FOTO
Prima di effettuare il dile que no con la dama successiva ci si mette in posa da foto con lei, restando immobili per un’intera battuta musicale.

DAME POR LA MANO
Tenendosi per mano tutti si fa fare un dile que alla dama alla propria destra, e poi ancora a quella che arriva e poi ancora, e così via, fino a quando non viene chiamata un’altra figura.

DAME CON LA CARICIA
Dame facendo una carezza alla dama sull’1.

ENCHUFLA
Enchufla con la propria dama seguito da un Dame con la dama successiva.

ENCHUFLA DOBLE
Enchufla doble e Dame con la dama successiva

ENCHUFLA CON LA SEDIA
Come l’Enchufla doble, ma si parte con la presa a due mani e al prim 567 ci si accuccia come se la dama si sedesse sulle gambe del cavaliere.

ENCHUFLA CON MAMBO
Enchufla e prima di fare il Dame con la dama successiva si fanno 8 ottavi con il passo Mambo, sia uomini che donne.

ENCHUFLA PA’ABAJO
Enchufla e dame con la dama alla propria sinistra, anzichè alla propria destra. Durante il 567 devo girarmi verso la dama alla sinistra, poi nell’eseguire il dame con la dama alla sinistra, durante l’123 devo passargli davanti e incrociando il piede sinistro al 3 ruotare, in modo da avere la dama alla propria destra.

ENCHUFLA CON LA CLAVE
Enchufla e prima di fare il dame con la dama alla destra si esegue il ritmo della clave battendo le mani (sia dame che cavalieri).

ENCHUFLA CON LA CLAVE SUL DUE
Come l’enchufla con la clave ma ovviamente si fa la clave sul 2 (quella che ha prima i due battiti e poi i 3).

ENCHUFLA CON LA CLAVE MISTA
Come l’Enchufla con la clave, solo che la clave viene eseguita battendo 3 volte i piedi e 2 volte le mani.

ENCHFULA SERIO
Enchufla e al centro. Quando si è al centro, gli uomini, per un’intera battuta musicale stanno farmi con le braccia incrociate e guardano la dama (successiva a quella dell’enchufla) con sguardo ammaliante.. al 6 e 7 battono le mani e poi eseguono il dame.

ENCHUFLA E AL CENTRO
Enchufla e invece di fare il Dame, si va alla destra della propria dama e si comincia a fare il passo base alternato. Lo farà anche la dama.

Figure al centro

CON LA PALMA
L’uomo batte le mani all’uno, la donna batte le mani al 5 e al 6.
Una volta chiamata questa figura, si manterrà il battito di mani fino al recoge o alla “rosa” che non lo prevede.

LA ROSA
Gli uomini formano una specie di Ola con le mani sull’123, le donne sul 567.

ZERO
L’uomo fa un giro attorno alla dama alla propria destra. La donna marcia sul posto.

S”
L’uomo passa davanti alla dama alla propria destra (123) e dietro la dama ancora successiva (567), per poi tornare al centro, 2 posizioni più a destra.

OCHO
L’uomo esegue un otto passando davanti alla dama alla propria destra (123), dietro alla dama ancora successiva (567), quindi davanti (123), quindi torna dietro alla dama precedente (567) e ritorna al centro, nella posizione di partenza.

HOMBRE DERECHA
L’uomo durante l’123 si sposta a destra scalando una posizione; durante lo spostamento gli uomini stanno con le braccia aperte, se si riesce toccandosi palmo con palmo con gli uomini vicini.

RECOGE (si pronuncia “recoke”)
“Riprendi”. L’uomo fa un dile que no con la dama alla propria destra e si ritorna alla posizione iniziale “specchio”.

PRINCIPE BUENO
Enchufla e prima di lasciare la dama gli si bacia la mano (al 6 circa).

PRINCIPE MALO
Enchufla e prima di lasciare la dama ..la si manda a quel paese!

APOYATE
Lo specchio con la variante che all’1 si dà la mano alla dama alla propria destra.

CAMINALA
Si chiama durante l’Apoyate; ci si sposta tutti verso destra mentre si esegue l’Apoyate.

DILE QUE SI
Si esegue un Dile que sì con la propria dama e si prosegue in base alternata, posizione chiusa, fino a quando non viene chiamata la figura successiva

In posizione chiusa

ADELANTE
Gli stessi passi della base alternata, ma tutti eseguiti verso avanti (uomo), o dietro (donna).

PA’ABAJO
Quando viene chiamata si inizia con una base alternata completa e poi si prosegue andando soltanto indietro (uomo), o in avanti (donna).

TARRITO
Si prosegue con il passo dell’Adelante ma passando sotto il braccio destro della dama si passa alla dama successiva. La dama nel frattempo si ferma e marcia sul posto.

TARRITO DE MENTIRA
Come il Tarrito, ma invece di andare avanti alla dama successiva si fa un giro su se stessi e si ritorna con la stessa dama.

AGUAJEA
Si esegue l’Aguajea fino a quando viene chiamata una nuova figura.

SACALA
Si esegue il Sacale fino a quando non viene chiamata una nuova figura.

DILE QUE NO
Si ritorna alla posizione iniziale (specchio) facendo un dile que no con la propria dama.

SOMBRERO
Si esegue un sombrero, quindi un dile que no, sempre con la stessa dama.

SOMBRERO CON MAMBO
Si esegue un sombrero, poi restando con le braccia incrociate dietro al collo si esegue un’intera battuta con il passo mambo; quindi si conclude con un dile que no con la stessa dama.

SOMBRERO COMPLICADO
Si esegue il giro e mezzo in progressione, poi lo zero, concludendo con il sombrero vero e proprio; quindi un dile que no.

MAMBO
Si eseguono gli 8 passetti del mambo, restando con la presa sinistra con destra dello specchio.

VACILALA
Si esegue il vacilala e il dile que no con la propria dama.
Il vacilala è la figura in cui la donna esegue un giro e mezzo a destra in progressione (lo stesso del sombrero), senza alcuna guida da parte dell’uomo; l’uomo da soltanto il comando e al 5 lascia la presa, riprendendo la dama alla fine della rotazione per eseguire un dile que no.

VACILALA CON LA VICINA
Vacilala e, passando per il centro della rueda si segue il dame con la dama successiva.

VACILALA PA’ABAJO
Vacilala e spostandosi a sinistra sul 567, passo dietro la dama precedente e faccio un dile que no con lei.

FLY, 2 FLY, 3 FLY
Fly si battono le mani all’1, lasciando la presa con il partner; la dama le batte in alto a sinistra, il cavaliere in alto a destra, al 5 si torna in specchio. 2 Fly si battono le mani all’1 e 2. 3 Fly si battono le mani all’1, 2 e 3.

PELOTAS DE 1, PELOTAS DE 2, PELOTAS DE 3
Si esegue un’enchufla, e sia dama che cavaliere battono le mani al 7 (pelotas de uno), al 7 e 8 (pelotas de due), al 7, 8 e 1 (pelotas de tre).

NI PA TI, NI PA MI
All’1 si battono entrambe le mani con la dama alla destra, 2 e 3 si battono le mani girandosi verso l’altra dama, 5 si battono le mani con la dama a sinistra, 6 e 7 si battono le mani girandosi nuovamente a destra.

Durante il Ni pa ti, Ni pa mi

PA’ABAJO
Ci si accuccia gradualmente a terra, restando bassi, con le gambe piegate, fino a quando viene chiamato il…

PA’ARRIBA
Si torna su, continuando a fare il Ni pa ti, Ni pa mi.

SALUDO DEL HOMBRE
Enchufla e poi passando a presa destra con destra (impugnatura a “braccio di ferro”) si esegue il dile que no salutando con un “EHI” e con la mano sinistra, all’1, verso il centro rueda.

SALUDO DEL NINO
Non so come si scrive la n con la svisa di sopra… Saludo del Nino è come il Saludo del Hombre, ma la mano sinistra all’1 va portata in basso e il saluto va fatto con la vocina da bambino …sul serio!

SALUDO DE LA MUJER
Enchufla e dile que no con la stessa dama, ma all’1 del dile que no bisogna allungarsi a destra e battere la mano sinistra con la mano sinistra della dama successiva. Bisogna essere molto veloci nel ritornare indietro per eseguire il dile que no.

SALUDO DE LA NINA
Enchufla al centro, cambio presa: destra con destra. Poi all’1 la dama si accuccia a piedi uniti e al 2 torna su; lo deve fare aiutandosi con la presa dell’uomo. Al 3 la dama apre a destra, l’uomo a sinistra; 567 solito cambio di posto.

PRIMA
Una specie di dile que sì, ma al 567 si passa sotto il braccio sinistro della dama, per poi andare a fare un dame con la dama successiva.

HERMANA
Si esegue una Prima e poi con la stessa dama un Enchufla, e si concludo come tutti gli enchufla nella rueda, facendo un dame con la dama successiva.

FAMILIA
Si eseguono Prima e Hermana (enchufla) con la stessa dama e sempre con lei si esegue un giro completo (rispettando le pause), incrociando le braccia destre dietro al collo del partner, poi si fa un dame con la dama successiva.

LA ZIA
Si eseguono Prima e Hermana (enchufla) con la stessa dama e sempre con lei si esegue un giro completo (rispettando le pause), questa volta prendendo sottobraccio (destro con destro) la dama; poi si fa un dame con la dama successiva.

70, 71, 72, 73, 74, ecc..
Si esegue la figura e poi si fa un dile que no, restando sempre con la stessa dama.

TROMPO
123 come lo specchio, al 567 entrambi eseguono un giro su se stessi, l’uomo a sinistra, la donna a destra, si ritorna in specchio all’1.

TROMPO DOBLE
Come il Trompo ma all’1 invece di tornare in specchio, non si prende alcuna mano e si esegue un’altro giro sull’123, al 5 si ritorna palmo contro palmo tornando in specchio.

YOGURT
12 come specchio, al 3 uomo e donna si intersecano con le gambe, uno di fronte all’altra, l’uomo con le gambe larghe e la donna con le gambe unite, in mezzo a quelle dell’uomo. Sul 56 la donna scassa le zinne (scusate la volgarità, ma mi pareva una presa per i fondelli parlare in termini di “agita con sensualità la parte superiore del busto”), al 7 si esce dalla posizione (uomo riporta la destra, donna la sinistra), e poi si ricomincia con lo specchio.

BABOSA
Enchufla a due mani (anche per questa figura consiglio di restare in presa a due mani già dal 5 della battuta precedente), al 5 la dama dev’essere davanti all’uomo, leggermente a destra. Al 5 sia uomo che donna vanno indietro, l’uomo con il piede destro, la donna con il sinistro; al 6 e 7 la donna si srotola facendo un giro a destra.
La figura prosegue nella battuta successiva, in cui la donna esegue un enchufla con il cavaliere successivo e ovviamente il cavaliere esegue un enchufla con la dama precedente, alla sua sinistra. L’enchufla si conclude con un dile que no, con la stessa dama, al contrario di quanto avviene di solito nella rueda. Ecco un video dove si vede bene questa figura: http://youtu.be/IcxRk8LsauE.

BABOSA DOBLE
Come la Babosa, ma all’123 della battuta successiva la dama si rotola nuovamente e torna davanti al suo cavaliere, si srotola poi al 567 e la figura prosegue come nella Babosa.

MEDIA CADENA
Viene chiamata dopo figure come la Prima, la Babosa o l’enchufla. La spiego dal punto di vista del cavaliere, perdonatemi dame. Si mantiene la presa mano sinistra con la dama che si sta per lasciare e sull’123 le si fa fare un enchufla, ma senza portarla al centro della Rueda, la dama resterà lì dov’è alla vostra sinistra. Nel frattempo bisogna tenere la mano destra dietro la schiena, perchè verrà presa dalla dama che vi sta dietro. Si continua a fare un infinito enchufla doble (con i passi delle aperture laterali quindi). Se il Cantante chiama il Pa’ariba ci si sposta leggermente avanti ad ogni passo; la rueda comincerà a girare su se stessa in senso orario.

CADENA
Viene chiamata esclusivamente durante la Media Cadena. Quando viene chiamata, subito, al 7 della stessa battuta, va portato (parlo sempre con gli uomini), il braccio destro, quello con cui tenete la dama che vi sta dietro, sopra la testa, facendolo passare dall’altra parte; quindi ogni volta che passate il braccio sinistro sopra la testa della dama davanti, fate passare anche il braccio destro sopra la vostra testa. Questa figura è a dir poco spettacolare.. http://youtu.be/1hV8ejXIESQ.

Durante la Cadena..

PA’ARIBA
Ci si sposta di poco in avanti ad ogni passo, la rueda comincerà a ruotare in senso orario.

DAME UNA
Si esegue un enchufla particolare con la dama che sta dietro, per poi ricomporre subito la cadena. In questo modo si scala una posizione nella cadena.
Video per questa figura: http://youtu.be/IckyDU2J6wg

RECOGE (recoche)
Si scioglie la posizione lasciando la dama dietro e facendo un enchufla e dile que no con la dama davanti.

ECHEVARRIA
Come lo specchio ma si esegue una sorta di twist sull’123.

ECHEVARRIA CON VUELTA
La prima parte è come l’Echevarria, la seconda è come il Trompo (vedi sopra).

NUEVA YORK
Enchufla e al centro. L’uomo rimane davanti alla donna e si battono le mani all’1 (su) e al 3 (giù); al 567 un giro su stessi saltellando. Poi si fa un dame con la dama successiva a quello con cui si è fatto l’enchufla.

MANOLIN (EL MEDICO DE LA SALSA)
Enchufla e al centro. Gli uomini si abbracciano e sia loro che le donne ancheggiano su un’intera battuta musicale (l’uomo inizia a destra e poi a sinistra, la donna il contrario); poi un dame con la dama successiva a quella dell’enchufla, ruotando di 180° a sinistra sull’123 (uomo).

MANOLIN DOBLE
Come il Manolin, ma l’ancheggiamento si fa su 2 battute musicali, anziché su una.

ECHO Y DESHECHO
Vuelta donna sulla prima battuta musicale (Echo), Enchufla sulla seconda battuta (Desecho) e poi passo alla dama successiva passando sotto il braccio destro della dama.

ENCHUFLA COL POLIZIOTTO
Enchufla e al 67 l’uomo alza le mani della dama per poi “persquisirla” all’123, scorrendo giù per i fianchi, al 567 cambio di posto senza alcuna presa, in cui la dama e il cavaliere si dirigono verso il partner successivo. Si conclude con un dile que no con il partner successivo.

ENCHUFLA CON LA POLIZIOTTA
Enchfula e al 7 l’uomo fa mezzo giro a sinistra voltando le spalle alla donna. All’123 l’uomo alza le braccia al cielo e la donna lo perquisisce. Al 6 la donna spinge in avanti l’uomo. All’123 l’uomo fa un dile que no con mezzo giro a sinistra con la dama successiva (che in realtà è la precedente perchè era di spalle) e ovviamente la dama fa un dile que no con l’uomo che le arriva alle spalle.

DAMELA CON CIOCOLATE
Parto dalla figura base, l’open, quindi all’123 l’uomo fa mezzo giro verso la donna, arrivando voltato di spalle. Al 5 dà un colpo di sedere all’indietro per scansare via la donna (che gli tiene la schiena con le mani per non ricevere veramente quel colpo) e al 67 dame con la dama successiva.